Parma
clubminiparma@gmail.com

Mini Cooper SE Elettrica

Siamo fanatici di MINI

Mini Cooper SE Elettrica

Stufi della solita MINI con motore termico? Ecco per voi la nuova Mini Cooper SE elettrica, che debutterà sul mercato nel 2020. Zero emissioni tanta spinta e il solito go-kart feeling che ti aspetti da una Mini con l’aggiunta dall’esperienza che BMW ha maturato con l’elettrica del marchio Bavarese i3.

Già presentata al salone di Francoforte nel 2019 a distanza di 60 anni dalla nascita del marchio inglese, la Mini elettrica si presenta esteticamente molto simile alla sorella a benzina della serie F, ad eccetto dei nuovi colori più sgargianti con i quali dovrebbe essere venduta nel 2020, e dei cerchi che ricevono un nuovo design, abbinati ai nuovi pneumatici dovrebbero garantire una minor resistenza al rotolamento per agevolare i consumi.

Sarà venduta solo nella versione a 3 porte, questo per alleggerire l’auto nell’insieme, sempre a favore di una maggiore percorrenza totale, quando le batterie sono al massimo della loro carica. Le modifiche maggiori sono all’interno dell’abitacolo, dove troviamo la nuova strumentazione dove spicca il cruscotto completamente digitale e il sempre presente ring centrale, con l’infotainment già visto sulle precedenti Mini della stessa serie.

I dati tecnici diffusi da BMW ci dicono che la Mini Cooper SE è un’auto 100% elettrica con un propulsore da 184 cavalli e 270 Nm di coppia, che tanto ricordano alcune Cooper S del passato, ma con motore termico. L’autonomia dichiarata è di circa 270 Km. Su strada le prestazioni non sono poi così male, e del resto a questi motori elettrici ci si dovrà pur abituale. Scatto da 0 a 100 Km/h in 7 secondi e la velocità massima di 160 km/h, peso della vettura complessivo di 1350 kg. Il pacco batterie da 33kW è posizionato sotto i sedili per rendere il baricentro più basso e migliorare la dinamicità della vettura. Alla colonnina è possibile ricaricare le batterie della Cooper SE sino all’80% in soli 40 minuti, giusto il tempo di fare spesa o prendere un aperitivo in compagnia.

La mini elettrica sarà venduta ad un prezzo base di 33900 euro, non proprio abbordabile se si calcolano anche le innumerevoli personalizzazioni alle quali Mini ci ha abituato, che faranno lievitare il prezzo e non di poco, ci si augura di poter accedere agli ecobonus che solitamente sono concessi per l’acquisto di auto a emissione 0 per poter risparmiare qualche soldino.